Corso di Cucina con Salvo Cravero

Questa settimana Michela Gomiero ci racconta la sua esperienza al corso di Salvo Cravero.

Esco dal tram, nell'aria profumo di primavera ormai alle porte.
Trovo la strada, quella giusta, silenziosa e tranquilla, le vetrine di un negozio ad angolo tutte illuminate. Scendo le scale, una grande sala tutta illuminata, panchine colorate, una cucina grande tutta attrezzata e un gruppetto di persone in attesa.

Nemmeno il tempo di metter mano alla mia macchinetta e di capire chi fosse chi, che le danze si aprono: qualche chiacchiera mentre si affetta il pane, ci si allacciano i grembiuli, diversi sorrisi e impazienza, "serve una pentola per il brodo", tu-fai-questo-tu-fai-quello...

In pochi secondi le postazioni sono occupate, le giuste pentole trovate (come solo chi è assiduo frequentatore del posto può fare), le mani occupate a tagliuzzare verdure e ortaggi vari.

Mi sono persa qualcosa?!?
La conoscenza dei miei compagni di avventura e dello chef avviene per me, quindi, un po' per volta, attraverso il mio obiettivo, tra uno scatto e l'altro, come gli strati delle cipolle, che nel frattempo si stanno caramellando nella padella per poi finire dritte dritte ad insaporire il brodo di verdure.

L'ambiente è famigliare e i profumi, nonostante la cucina professionale, sono quelli di casa.

Così si impara facendo, provando e sporcandosi le mani, come piace a me. E ascoltando le indicazioni di Salvo, semplici e chiare, come i piatti che propone. Fatti di pochi ingredienti, economici e saporiti, di quelli che ognuno di noi riesce a trovare con poco sforzo nel supermercato dietro casa, eppure di grande eleganza.

Perchè la buona cucina è fatta soprattutto di gusti genuini e ben riconoscibili, come un pomodoro appena sbollentato o la freschezza di una bianca burrata; di attenzione ai dettagli, come una buccia finemente tagliata o una frittura ben eseguita; di sottili equilibri, come in un matrimonio tra riso, vaniglia e zenzero.
La buona compagnia, le risate e la convivialità di una cena condivisa, si concludono tra insegnamenti, consigli ed esperienze.
Ritorno a casa contenta che il mio incontro sia stato soprattutto con la buona cucina e la passione di farla.

Michela G.

 

Altro in questa categoria: « Cene Clandestine #2 I Materiali »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Registrati alla nostra Newsletter

Lasciaci la tua mail. Ti aggiorneremo sui nostri eventi. 




Partner di Incontri in cucina:
 Pentole AgnelliColdlineKaiUnox

Contatti 

00198 Roma | Via Basento, 52 E

+39 06 855 2446
+39 3402206788

info@incontriincucina.it

Facebook 

 

I NOSTRI ORARI:

LUNEDI - SABATO DALLE 10:00 ALLE 20:00

NELLE GIORNATE DEI CORSI DI CUCINA RIMANIAMO APERTI FINO A MEZZANOTTE

 

© Beo Srl - Incontri in Cucina P.Iva 11850621001. All rights reserved.